tirchi e non turchi

B2D9AFC3-DD1B-46DD-978E-52D8D31906CE.jpganche questa è fatta. l’ennesima mezza maratona, l’ultima di una lista che comincia ad avere una bella lunghezza.

non sto a dilungarmi sulle sensazioni che mi ha dato questa prova. solo la considerazione che sono arrivato all’arrivo soddisfatto e contento della mia prestazione. poteva andare peggio ma non è piovuto.

all’arrivo ad attenderci il ristoro che ho ahimè trovato scarso. è l’unica nota stonata della manifestazione. di solito a fine gara ci sono banchi con generi di conforto quali dolci, frutta, bevande cade e fredde. questa volta non so perchè c’era poco: fette biscottate con marmellata, the, acqua, banane.

va bene, mi sono comunque rimesso in quadro però avrei voluto qualcosa di più.

anche il pacco gara è stato risicato: maglietta e bustina con semi e frutta secca. niente lattina o cioccolato. il messaggio che ci vedo è: sei venuto a correre non a mangiare. vero, ma un minimo di dolcezza in più non avrebbe guastato.

vabbe’, non è un problema, anche perchè un numero me lo sono fatto. all’ultimo giro di boa si trovava anche l’ultimo rifornimento di acqua. scherzando ho urlato: ce l’avete una birra? pronti: una moretti stappata apposta per me. un bicchiere di birra fresca e schiumante bevuto in due sorsi. hanno persino voluto farsi una foto con me, con tanto di bottiglietta sollevata. se la pubblicano sul sito la metto come salvaschermo al lavoro.

ho scherzato scrivendo questo post. sono contento di come è andata e ora che sono a casa mi sento bene. mi sdraierò sul divano blu a vedere telefilm mentre la braciola di maiale cuoce nel forno assieme alle patate.

sapete una cosa? tra quindici giorni sarò ad imperia per una gara in salita. ma mi raccomando, fatemi trovare almeno una fetta di torta

IMG_9641.jpg

 

Buongiorno