runnin’ with the devil

Lunedì 26 dicembre 2016. mattino

seduto sulla sua poltrona preferita di fronte alla finestra che dà sul parco di fronte, George sta assaporando l’ultimo sorso di brandy dal bicchiere napoleon che tiene a fatica con la mano destra. Il liquore gli scende in corpo lasciando dietro di sé una striscia di calore alcoolico che lo fa mormorare di piacere. Sa che è l’ultima sensazione piacevole che proverà su questa terra.

All’improvviso un brivido di freddo gli corre lungo la schiena nonostante sia vestito di indumenti caldi e morbidi

avverte una presenza alle sue spalle e con la mano tremolante posa il bicchiere sul tavolino al suo fianco. Il cristallo oscilla solo un attimo prima di fermarsi in bilico sull’orlo.

“George è ora”

sa che solo lui può sentire la voce profonda e calma che giunge alle sue orecchie. Non sente la forza necessaria per rispondere a voce ma solo col pensiero.

“Dammi solo cinque minuti di più… per favore”

con un fruscio leggere la voce si sposta e si avvicina al suo orecchio.

“non possiamo, lo sai. Il tempo è scaduto”

chiude gli occhi per riaprili di nuovo. Dal parco giungono le voci dei bambini che giocano allegri. Vede le punte degli alberi muoversi e risplendere sotto il sole.

La voce si muove ancora e gli si mette di fronte.

Nel petto sente il cuore che batte forte: ha paura. Non ne ha avuta quando anni prima si era piegato alla voglia di fama e ricchezza e aveva firmato quel contratto che ora doveva onorare.

A fatica cerca di raddrizzare la schiena lungo lo schienale della poltrona. Non vuole andarsene ingobbito e fragile, debole come non lo era mai stato.

“sono pronto, andiamo”

La voce che si allontana da lui e si espande circondandolo come una cupola trasparente. Il suo corpo diventa piacevolmente leggero, la mente si libera del dolore.

Un raggio di sole illumina il bicchiere che ha appoggiato poco prima. Con un ultimo guizzo cerca di afferrarlo ma riesce solo a sfiorarlo. Oscilla di nuovo e in un attimo cade per terra rompendosi in una cascata di cristalli luminescenti.